Aggiornamento Cdbitalia del 13 marzo 2016

16-03-2016 - CDB

In primo piano

Scelte, parole e silenzi del papa in Messico
Luigi Sandri

Il viaggio del papa in Messico (12-17 febbraio) è stato preceduto, accompagnato e seguito da forti tensioni tra Francesco e una parte dell'episcopato del paese: tensioni che, salvo rare eccezioni, sono sfuggite ai grandi media e anche alla stampa specializzata in problematiche religiose. Il primo motivo di tensione, durante la programmazione del viaggio, è stata la decisione del papa di includere San Cristóbal de Las Casas, la storica città, di origine coloniale, del Chiapas, lo Stato del Messico a maggior concentrazione india e cuore della rivolta zapatista. Molti vescovi non desideravano questa tappa, perché inevitabilmente riportava alla memoria don Samuel Ruiz che, titolare di quella diocesi dal 1960 al 2000, aveva dedicato la sua vita non solo al riscatto sociale degli autoctoni ma, anche, all'elaborazione di una Chiesa e teologia india. Per questi motivi, già in vita era divenuto "insopportabile" a gran parte dei confratelli vescovi; e, essendo egli morto solo nel 2011, tali prelati non volevano che, andando a San Cristóbal, il pontefice richiamasse alla memoria un nome, secondo loro, da dimenticare. Forse è stata questa permanente ostilità episcopale (oltre che governativa) che ha portato il papa ad una scelta incredibile: non nominare assolutamente don Samuel nell'omelia della messa, il 15 febbraio celebrata di fronte a migliaia di autoctoni. Francesco ha fatto, nell'occasione, gesti importanti rispetto ad essi: ha stabilito che d'ora in poi le loro lingue possano essere usate nella liturgia; ha benedetto le prime Bibbie nelle loro lingue; visitando la cattedrale, si è soffermato a pregare in silenzio sulla tomba di don Samuel; ha chiesto perdono per le ingiustizie commesse contro gli indios. Ma il nome del vescovo difensore degli indigeni non lo ha fatto. E, ancora più sorprendente, il papa non ha ricordato nemmeno Bartolomé de Las Casas, il difensore degli indios nel Cinquecento, e primo vescovo di quella città che ancora porta il suo nome. Silenzi che pesano.     [CONTINUA LA LETTURA]




​PROGRAMMA, NOTE TECNICHE, SCHEDA DI ISCRIZIONE: http://www.cdbitalia.it/36-incontro-nazionale-cdb-2016/

L'EVENTO SU FACEBOOK (condividi, invita i tuoi contatti): https://www.facebook.com/events/1747524548826624/


Dalle CdB
Gruppi e movimenti di base