Notizie

Fidanzati, non lasciatevi vincere dalla cultura del provvisorio

Francesco a 30 mila fidanzati: la casa del matrimonio non va fondata «sulla sabbia dei sentimenti che vanno e vengono, ma sulla roccia dell'amore vero, l'amore che viene da Dio»
Andrea Tornielli 14-4-2014

Il matrimonio è anche un lavoro "artigianale" di tutti i giorni. Perché il marito ha il compito di fare più donna la moglie e la moglie ha il compito di fare più uomo il marito. Crescere anche in umanità...

Il Panzerkardinal che salvo' la Chiesa dalla paralisi

 di Marco Politi

in "il Fatto Quotidiano" del 11 febbraio 2014

Un anno dopo quell'11 febbraio, che ha cambiato la storia del papato e rivoluzionato la Chiesa cattolica, c'è una sola parola che si può rivolgere a Benedetto XVI: "Grazie!". Grazie per avere permesso con il suo gesto umile, nobile, lucido e coraggioso la svolta, che ha portato all'elezione di papa Francesco...

Quando il Papa ritorno' 'solo' un uomo

 di Enzo Bianchi

in "La Stampa" del 11 febbraio 2014

Un anno fa «un fulmine a ciel sereno», come disse il cardinal Sodano, raggiunse la chiesa cattolica, impreparata a vivere una situazione inedita da molti secoli: un vescovo emerito di Roma vivente sotto un nuovo pontificato. Cosa aveva condotto Benedetto XVI a compiere il gesto delle dimissioni?...

 

CHIESA TROPPO LONTANA DAI FEDELI FRANCESCO ORA DEVE CAMBIARLA GLI INNOVATORI SONO MAGGIORANZA


intervista a Hans Küng, a cura di Andrea Tarquini in "la Repubblica" del 10 febbraio 2014

«Adesso papa Francesco può appellarsi al responso della maggioranza dei fedeli su temi così importanti, nel confronto con i reazionari della Curia. Il Papa emerito Benedetto XVI mi ha da poco scritto, a me eterno ribelle, una missiva affettuosa in cui s'impegna a sostenere Francesco sperando in ogni suo successo»...

ELUANA ENGLARO CINQUE ANNI DOPO

9 febbraio 2014 di Tommaso Cemo

Eluana? La sua vicenda sia un monito per il Parlamento ad affrontare i problemi dell'Italia nel concreto. Con soluzioni chiare, senza risse e insulti». Beppino Englaro sta salendo a Paluzza, nel paesello arrampicato sulle alpi friulane dov'è sepolta sua fglia. Il 9 febbraio saranno cinque anni dalla morte, dopo 17 anni in stato vegetativo. Senza che la politica abbia ancora fatto una legge sul biotestamento...

Coprite quel santo di cui non posso sopportare la vista

 di René Poujol

in "temoignagechretien.fr" del 6 febbraio 2014 (traduzione: www.finesettimana.org)

Sessant'anni dopo l'appello "storico" dell'Inverno 54, i media continuano a vedere nell'abbé Pierre un "eroe", mentre molti credenti, nel loro cuore, lo considerano un santo...

Un incontro con Papa Francesco

Ieri, nella residenza vaticana di Santa Marta, Papa Francesco ha incontrato don Luigi Ciotti.


Il colloquio, cordiale e riservato, ha toccato diversi temi. Don Luigi e il Papa hanno riflettuto sulla necessità di un maggiore impegno a sostegno delle persone povere e fragili, segnate dalla violenza e dall'ingiustizia, con particolare riguardo all'attività a tutela delle donne vittime di tratta.
In un secondo tempo l'incontro si è allargato alla partecipazione di don Marcello Cozzi e don Tonio Dall'Olio, sacerdoti attivi in Libera, ed è stata l'occasione per discutere di lotta alle mafie e alla corruzione e del sostegno - argomento verso il quale Papa Francesco ha manifestato particolare sensibilità - ai famigliari delle vittime del crimine organizzato.

 Il sacerdote parla dell'incontro avvenuto nel convitto di Santa Marta

di PAOLO RODARI

 

La democrazia del Papa mette in subbuglio la Cei

 di Marco Politi

in "il Fatto Quotidiano" del 1 febbraio 2014

È molto faticoso per la Cei il cammino verso la democrazia. Sollecitati da papa Francesco a diventare una conferenza episcopale normale come tutte le altre e dunque a eleggersi autonomamente il loro presidente, i presuli si stanno muovendo per ora con una strategia dei piccoli passi. È come se in certi settori della gerarchia ci fosse la paura ad assumersi le proprie responsabilità. Di sicuro si può dire che l'idea di una elezione diretta del presidente non è stata accolta da scroscianti e unanimi applausi. Francesco va bene quando lo applaudono le folle, ma i suoi progetti di riforma della Chiesa - qui e altrove - sono destinati a scontrarsi con resistenze sotterranee corpose...

Francesco: integrare gli ex preti nella Chiesa di Paul Kreiner

in "diepresse.com" del 30 gennaio 2014 (traduzione: www.finesettimana.org)

Nessuna ricetta concreta, nessun annuncio di riforme immediate, ma la certezza che papa Francesco è "molto aperto al dialogo" e che dei promettenti processi di dialogo vengono effettivamente messi in atto. È ciò che il vescovo di Innsbruck, Manfred Scheuer, ricava rientrando a casa "rallegrato e incoraggiato" dalla visita Ad-limina di cinque giorni in Vaticano...

L'abbe' Pierre, un rivoluzionario mistico di Rene' Poujol

in "chretiensdegauche.com" del 31 gennaio 2014 (traduzione: www.finesettimana.org)

Esattamente 60 anni fa, il 1° febbraio 1954, l'abbé Pierre lanciava un appello storico che, grazie all'insurrezione della bontà, lo avrebbe catapultato per mezzo secolo al primo posto contro lamiseria. René Poujol, che ha appena pubblicato un libro sull'abbé Pierre mistico (1) torna a parlare della rivoluzione animata da quell'uomo di fede...

CARO BABBO L'EREDITA' DELLE PECORE SIAMO NOI FIGLI


di Michela Murgia in "La Stampa" del 29 gennaio 2014

L'avresti detto mai, o Babbo, che sarei diventato quello che sono? Secondo me no, e a vedermi oggi ci sarai anche rimasto male.
Tu avevi già le idee decise per me: farmi studiare tanto, bene e proficuamente, come Gramsci, come Asproni, come studia la gente ricca, che fa i figli dottori e le figlie professoresse contro l'invidia del paese e contro il destino rigido dei figli dei pastori. Non importa se gli altri bambini portavano i pantaloni corti fino a dodici anni...