Notizie

Ecumenismo: a che punto e' il cammino?

di Guido Dotti

Due eventi maggiori hanno caratterizzato il panorama ecumenico del 2013: uno ampiamente previsto e preparato, l'altro totalmente inaspettato. Due eventi anche fortemente emblematici di aspetti complementari della costante ricerca dell'unità dei cristiani. L'ultimo in ordine di tempo - ma programmato da anni - è stata la X Assemblea generale del Consiglio ecumenico delle Chiese (Cec) svoltasi a Busan, in Corea del Sud, nei primi giorni di novembre...

Natale: la Comunione ad un fratello musulmano


Vi racconto, senza enfasi o giri di parole, quanto ho vissuto qualche anno fa, in occasione del Natale, e che ritengo utile ricordare anche nel Natale da poco celebrato.
Un fratello marocchino, di fede mussulmana, alla vigilia di Natale mi chiese se potevo aiutarlo a capire come noi cristiani avremmo pregato a Natale in chiesa...

 (don Mario)

Il papa riceve Paoli, tra i padri della Teologia della Liberazione

in "La Stampa - Vatican Insider" del 19 gennaio 2014

Ieri sera papa Francesco ha ricevuto a Santa Marta, in un lungo incontro privato, Arturo Paoli, religioso e missionario italiano della Congregazione dei Piccoli Fratelli di Gesù, molto noto per il suo impegno religioso e sociale per e con i poveri, oltre che in Italia in America Latina, dove ha trascorso 45 anni. Lo riferisce Radio Vaticana...

NON AVRAI ALTRO DIO.

 PROCESSO AL MONOTEISMO "È SINONIMO DI VIOLENZA"

di Vito Mancuso in "la Repubblica" del 21 gennaio 2014

La Commissione Teologia Internazionale (Cti) è un organismo di 30 teologi di ogni parte del mondo scelti dal Papa in quanto «eminenti per scienza, prudenza e fedeltà verso il Magistero della Chiesa» con l'incarico di «studiare i problemi dottrinali di grande importanza» (così gli statuti ufficiali)...

SCALFARI BIBLISTA AVVENTUROSO

di Gabriella Maestri e Marco Cassuto Morselli in "Avvenire" dell'11 gennaio 2014

Dopo le affermazioni del padre di "Repubblica" sulla presunta abolizione del peccato da parte di papa Francesco, due studiosi dell'ebraismo rispondono alle affermazioni disinvolte del giornalista sulla "Torah".
Duole constatare come uno dei più importanti giornalisti italiani abbia potuto, nel suo editoriale del 29 dicembre 2013 su "la Repubblica", raccogliere in uno spazio limitato un così gran numero di affermazioni tanto contestabili quanto intrise dei più triti luoghi comuni dell'antigiudaismo, da cui la cristianità negli ultimi decenni, a partire dal Concilio Vaticano II, ha cominciato a liberarsi...

CAPOVILLA: UN RAGGIO DI SOLE AL TRAMONTO DELLA VITA

di Marco Roncalli in "Avvenire" del 14 gennaio 2014

«Sono sereno. Al tramonto della vita, un raggio di sole». Così - rivolgendosi alle Suore delle Poverelle che vivono con lui a Ca' Maitino di Sotto il Monte - l'arcivescovo Loris Francesco Capovilla, già segretario di papa Giovanni XXIII, o meglio il «contubernale», ha commentato domenica l'annuncio della sua imminente elevazione al cardinalato. E le premurose suore hanno subito stampato su un foglio quelle parole già archiviate nel faldone insieme ai primi messaggi di felicitazioni. Quando papa Francesco, dal piccolo schermo, «lassù da quella finestra», ha pronunciato il suo nome «Loris Francesco... », è rimasto senza parole...

La Chiesa russa vuol far proibire le relazioni omosessuali

di redazione in "lemonde.fr" del 10 gennaio 2014 (traduzione: www.finesettimana.org)

La Chiesa ortodossa russa ha suggerito, venerdì 10 gennaio, di organizzare una consultazione popolare per proibire le relazioni tra omosessuali, il che equivarrebbe a criminalizzarle, come al tempo dell'Unione Sovietica. Il portavoce della Chiesa ortodossa russa Vsevolod Chaplin, ha dichiarato al quotidiano Izvestia: "Vale senz'altro la pena discutere di questo argomento nella società, dato che il potere è nelle mani del popolo...

Musulmans Progressistes de France

Dal sito Facebook "Musulmans Progressistes de France - Mosquée de l'Unicité", liberamente tradotto da Adriano

Siamo un gruppo di musulmani progressisti che desiderano promuovere in Francia un islamismo pacifico, riformato, compreso. Il nostro progetto è la creazione di una moschea del "Tawhid" (dell'Unità), dove ognuno possa venire a pregare almeno una volta alla settimana, senza discriminazioni per quanto riguarda le credenze o le distinzioni sessuali di ciascuno...

Don Luigi Ciotti e il rispetto della verita'

Un episodio rimasto finora sconosciuto e che, se corrispondente al vero, rischia di travolgere l'associazione Libera. La vicenda risale a un paio d'anni fa e vede protagonista Filippo Adriano Lazzara, un ragazzo siciliano impegnato nell'attivismo antimafia. È lo stesso giovane a raccontare al quotidiano Libero la sua storia, partendo dalla denuncia presentata nel 2011 ai carabinieri - successivamente ritirata - proprio contro il fondatore di Libera, don Luigi Ciotti

QUESTIONARIO SULLA FAMIGLIA E CONTRIBUTI PREZIOSI

di Josè Arregui e di Paolo Farinella prete

 Si tratta della più grande consultazione mai effettuata dalla Chiesa cattolica. Riguarda la famiglia ed è stata avviata in vista del Sinodo straordinario dell'anno prossimo da papa Francesco. Il questionario di 38 domande è stato inviato a tutti vescovi del mondo, perché anche le Chiese locali, i parroci e i singoli fedeli partecipano alla preparazione dell'assemblea sinodale che si svolgerà in Vaticano dal 5 al 19 ottobre 2014.

IL 7 GENNAIO DA TUTTE LE DIOCESI ITALIANE

 ARRIVERANNO IN VATICANO LE SINTESI DELLE RISPOSTE DEI FEDELI ALLE DOMANDE PER IL SINODO SULLA FAMIGLIA. ALTA PARTECIPAZIONE ANCHE IN SVIZZERA E GERMANIA
CITTA' DEL VATICANO - di GIACOMO GALEAZZI

L'ora X scocca il 7 gennaio. In Italia c'è stata una capillare diffusione attraverso i consigli pastorali e presbiterali, i vicariati, la Consulta delle aggregazioni laicali, il Forum delle famiglie, i medici e giuristi cattolici. Per martedì tutte le 226 dio¬cesi ita¬liane avranno recapitato alla Cei le loro sintesi delle risposte dei fedeli ai questionari per il Sinodo sulla famiglia. E da lì arriveranno in Vaticano...

Intervista a Domenico Mogavero

Il vescovo Mogavero: "È giusto che lo Stato riconosca le coppie di fatto"

 a cura di Giacomo Galeazzi

in "La Stampa" del 5 gennaio 2014

«La legge non può ignorare centinaia di migliaia di conviventi. Senza creare omologazione tra
coppie di fatto e famiglie, è giusto che anche in Italia vengano riconosciute le unioni di fatto». A condividere la proposta del leader Pd Renzi è il vescovo canonista di Mazara del Vallo, Domenico Mogavero, ex sottosegretario Cei e attuale commissario per le migrazioni...