Agenda

26 luglio: Emma Bonino presenta la Campagna Ero Straniero

Migranti, la rivelazione choc di Emma Bonino

Una bomba sganciata quasi in sordina, alcuni giorni fa in un’intervista rilasciata dalla ex titolare della Farnesina al Giornale di Brescia e che oggi non riesce a smettere di deflagrare potentemente.  «Siamo stati noi a chiedere che gli sbarchi avvenissero tutti in Italia, anche violando Dublino», rivela con sconcertante fermezza la Bonino, confermando una volta per tutte dubbi e sospetti sui buonisti sostenitori dell’accoglienza coatta e a oltranza. E quindi, ne consegue, che il tanto deprecato e deprecabile abbandono del Belpaese inferto senza pietà e senza troppe perifrasi diplomatiche dall’Europa, sulla questione immigrazione, secondo l’ex ministro degli Esteri del governo Letta Emma Bonino, è responsabilità assoluta e inequivocabile dell’Italia stessa. «Nel 2014-2016», chiarisce ulteriormente l’esponente radicale – e dunque durante il governo Renzi – «che il coordinatore fosse a Roma, alla Guardia Costiera e che gli sbarchi avvenissero tutti quanti in Italia, lo abbiamo chiesto noi, l’accordo l’abbiamo fatto noi». Più chiaro di così…              "All’inizio non ci siamo resi conto che era un problema strutturale e non di una sola estate. E ci siamo fatti male da soli", ha spiegato l'ex ministra degli Esteri del governo Letta, evocando un accordo mirato a far sì che le operazioni fossero coordinate da Roma. Ora "disfare questo accordo adesso è piuttosto complicato".

12 giugno: MONS. LUIGI BETTAZZI E GIOVANNI FRANZONI

Dopo la toccante serata del 23 ottobre 2015, Mons. Luigi Bettazzi (94 anni il prossimo 26 novembre, già vescovo di Ivrea e Presidente nazionale
e internazionale di Pax Christi, una delle personalità più note d’Italia, instancabile testimone del Vangelo, sa parlare con humor delle cose più serie) e Giovanni Franzoni (classe 1928, ex Abate di San Paolo Fuori le
Mura in Roma, oggi è quasi cieco, cammina a piccoli passi lenti. E’ un vecchio alto, dall’aria imponente, la mente intatta e, a giudicare dagli impegni, in piena attività, guida tuttora la Comunità Cristiana di Base sulla via Ostiense) nuovamente ospiti a “Una Chiesa a più voci”.

19 maggio: La verità e il sogno

“LA VERITÀ E IL SOGNO”: UN RACCONTO - ATTO UNICO

di Bruno Guglielminotti con la regia di Mohamed Ba

Voci: Alfredo Barausse e Giuseppe Morrone (di Teatrando) e Paola Mino

IN ATTESA DELLA PENTECOSTE UNA RIFLESSIONE SULLA RISURREZIONE

PROSSIME CELEBRAZIONI IN VISTA DELLA PASQUA 2017

Celebrazione Comunitaria del Perdono
(ossia confessioni)
    Lunedì  3 aprile 2017  ore  20,45
 in San Martino a Quaregna
con la presenza di diversi sacerdoti

Confessioni  tradizionali:
 Venerdì  7 aprile dalle 14,30 alle 15,30
alle Cappellette di Quaregna
Sabato 8 aprile dalle 14,30 alle 15,30
chiesa parrocchiale di Ronco e chiesa parrocchiale di Quaregna...

Mohamed Ba - 22 febbraio 2017

MERCOLEDI’ 22 FEBBRAIO 2017 - ore 21 a Ronco di Cossato

MOHABED BA ci racconta

“IL SOGNO INFRANTO”
di THOMAS SANKARA, il presidente più povero del mondo.


Mohamed Ba nasce nel 1963 a Dakar in Senegal. Emigrato in Francia
e poi in Italia, non senza drammatiche esperienze fonda il gruppo
MAMAFRICA che usa la percussioni per diffondere la cultura africana.
E’ autore ed interprete di monologhi teatrali come “Parole fuori luogo”,
“Musica e popoli”, “Invisibili”. … Famoso il suo primo romanzo “Il tempo
dalla mia parte”. Attivista nell’affermazione dei diritti umani, partecipa
a vari progetti teatrali e a trasmissioni radiofoniche e televisive per
promuovere una cultura della inclusione e dell’ integrazione. Amico di
ricerca e di pensiero, Mohamed sta lavorando a un nostro testo per una
rappresentazione teatrale “sui generis” che nel prossimo mese di aprile
avremo modo di apprezzare a “Una Chiesa a più voci”.

27 gennaio - don Gianluca Blancini

Avremo modo di congratularci con l’amico don Gianluca anche  per  queste preziosissime gioiose fatiche e gli diciamo fin d’ora grazie per aver accolto l’invito a ritornare tra noi per animare la serata di riflessione, di ascolto e di preghiera, nel giorno memoria della Shoah. Ci  lasceremo da lui accompagnare su: “L’Ecumenismo e la  Riconciliazione passano anche da Taizè”, per sentirci noi pure artefici di comunione e di riconciliazione nel mondo e nella Chiesa in cui da oltre tredici anni in modo discreto ed esemplare svolge la missione di parroco a Valle San Nicolao. Apprezzato docente di Economia Aziendale  presso l’I.I.S. Eugenio Bona di Biella, il dott. Blancini, di elevata preparazione e competenza professionale si contraddistingue anche per sensibilità umana.