'Sigarette scontate per i cardinali'

09-10-2014 - Notizie

"Sigarette scontate per i cardinali". Ecco i benefit del Vaticano

Cinquecento pacchetti al mese e buoni anche per la benzina. L'elenco in una lettera al cardinale Pell, prefetto all'Economia
di MARCO ANSALDO - La Repubblica 09 ottobre 2014

 

 

CITTA' DEL VATICANO - Ma quanto fumano i cardinali? Secondo una lettera inviata dal Governatorato della Santa Sede a uno degli eminentissimi porporati, alla testa di uno dei ministeri chiave della Curia romana, il numero di sigarette in dotazione è altissimo: fino a 500 pacchetti al mese. Di cui almeno 200 da poter comprare scontati. Ma qualcuno ha mai visto un cardinale fumare? Nessuno. Almeno in pubblico. Cosa se ne faranno, dunque, i porporati di una tale quantità di stecche di "bionde", è un vero mistero. Il foglio che pubblichiamo e che porta la sigla del segretario generale del Governatorato, padre Fernando Vergez Alzaga, è indirizzato a "Sua Eminenza Reverendissima il Sig. Card. George Pell, Prefetto della Segreteria per l'Economia".

La data è del 26 marzo 2014. Meno di un mese prima l'australiano Pell era stato nominato da Francesco nuovo ministro dell'Economia vaticano, con l'incarico di abbattere drasticamente costi e spese e di avviare la riforma in materia finanziaria. "Eminenza Reverendissima - si legge - La prego di accogliere le mie più vive felicitazioni per la Sua nomina a Prefetto per l'Economia. Nel contempo mi pregio di informare Vostra Eminenza che a favore degli Eminentissimi Cardinali sono previste le seguenti facilitazioni". Seguono quattro punti che riguardano i prodotti alimentari, da acquistarsi "presso lo Spaccio Annona e presso il Magazzino Comunità con lo sconto del 15%"; il settore abbigliamento, l'assegnazione dei litri di benzina, e le sigarette. E la facilitazione, in questo campo, prevede "uno sconto del 20% sul prezzo di listino limitatamente a 200 pacchetti di sigarette dei 500 complessivi assegnati mensilmente (...)