State alla presenza del Silenzio di Dio

11-03-2019 - Preghiere poesie

 Sof 1,7: "State alla presenza del Silenzio di Dio".

 

Signore, concedimi il silenzio,

 

non quello che mi rende prigioniero di me stesso,

ma quello che mi libera e mi apre spazi nuovi;

non quello del corpo, stremato dai paradisi artificiali,

ma quello dell'anima, che respira in vista del tuo Regno.

Non il silenzio della paura degli altri e del mondo,

ma quello che mi fa sentire vicino a

d ogni uomo ed ogni creatura;

non quello dell'egoismo freddo, indifferente ed altero,

ma quello tenace, che fortifica

e purifica la tenerezza del cuore.

Non il silenzio dell'assenza vuota, del monologo solitario,

ma quello dell'incontro e dell'intimità con Te;

non il silenzio degli esclusi, dei senza voce,

ma quello che nutre la forza delle genti che insorgono.

Non il silenzio dell'uomo che rimugina i suoi insuccessi,

ma quello di chi riflette per scoprirne le cause;

non il silenzio della notte disperata,

ma quello che attende la luce dell'aurora, della speranza.

Non il silenzio del rancore, dell'odio, della vendetta,

ma quello della quiete e del perdono;

non il silenzio dell'uomo che ascolta solo se stesso,

ma quello del cuore che ascolta il mormorio del tuo spirito.

Non il silenzio pervaso da troppe domande senza risposta,

ma quello dello stupore e dell'adorazione; 

non il silenzio dell'oblio, delle tombe, della morte, 

ma quello carico delle energie della risurrezione,

nell'attesa d'una nuova via nella tua luce.

 

                  (Michel Hubaut, francescano: da Les Chemins du silence)