TUTTA LA MIA VITA È UN GRANDE COLLOQUIO CON TE

26-07-2020 - Preghiere poesie

TUTTA LA MIA VITA È UN GRANDE COLLOQUIO CON TE

 

"A volte quando me ne sto in un angolino del campo, i miei piedi piantati sulla terra, i miei occhi rivolti al cielo, le lacrime mi scorrono sulla faccia, lacrime che scorrono da una profonda emozione e riconoscenza. Anche di sera, quando sono coricata nel mio letto e riposo in Te, mio Dio, lacrime di riconoscenza mi scorrono sulla faccia e questa è la mia preghiera.

Sono stanca, molto stanca, già da diversi giorni, ma anche questo passerà, tutto avviene con un ritmo più profondo che si dovrebbe insegnare ad ascoltare; è la cosa più importante che si può imparare in questa vita.

Io non combatto contro di te, mio Dio, tutta la mia vita è un grande colloquio con te. Forse non diventerò mai una grande artista come in fondo vorrei, ma mi sento già fin troppo al sicuro in te, mio Dio. A volte vorrei incidere delle piccole massime e storie appassionate, ma mi ritrovo prontamente con una parola sola: Dio; e questa parola contiene tutto e allora non ho più bisogno di dire altre cose".

EttY Hillesum, deportata e morta ad Auschwitz, in una lettera inviata il 18 agosto 1943 dal campo di smistamento di Westerbork, così esprimeva la sua fede

(Riforma n. 29, 24 luglio 2020, pag.6)