Notizie

Lasciateci assumere i profughi

 “Lasciateci assumere i profughi: per le imprese sono una risorsa”

Lettera di 100 aziende a prefetto di Torino e politica: senza permesso niente contratti

Lo Stato prima li accoglie, poi li forma, in alcuni casi li aiuta a trovare un lavoro, infine li trasforma in fantasmi

 La Stampa,  02/03/2017 di Gabriele Martini

Dj Fabo - contributi vari

"L'eutanasia è una questione che tutte le nazioni civili devono affrontare, con la quale prima o poi ogni paese deve fare i conti e anche il nostro Parlamento deve dare delle risposte" dice l'uomo che ha condotto una lunga battaglia perché potesse essere rispettata la volontà della figlia Eluana...

"Fabiano è morto perché ha voluto morire. La cosa che ci contraddistingue rispetto agli altri viventi è la libertà rispetto al proprio corpo e carattere. E questo è anche uno dei cardini della spiritualità, la libertà..."

Banglanews 771 - 1 marzo 2017

Missione

»»  I missionari hanno due mani e due cuori

»»  La Madonna è meticcia. A scuola di inculturazione di sr. Stefania Raspo

»»  Guinea Bissau un cantiere di progetti di Giorgio Licini

»»  L’amore che libera di Emanuela Citterio

Chiesa

»»  La Chiesa vicina al mondo della sofferenza

»»  Papa: “senza la donna, non c’è armonia nel mondo”...

IL DIRITTO UMANO ALL’ACQUA

 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO
AI PARTECIPANTI AL IV WORKSHOP ORGANIZZATO DALLA
PONTIFICIA ACCADEMIA DELLE SCIENZE DAL TITOLO
IL DIRITTO UMANO ALL’ACQUA: UNO STUDIO INTERDISCIPLINARE
SUL RUOLO CENTRALE DELLE POLITICHE PUBBLICHE
NELLA GESTIONE DELL'ACQUA E DEI SERVIZI AMBIENTALI

Venerdì, 24 febbraio 2017

Cari fratelli e sorelle, buon pomeriggio.

Saluto tutti voi qui presenti e vi ringrazio per la vostra partecipazione a questo Incontro che affronta la problematica del diritto umano all’acqua e l’esigenza di politiche pubbliche che possano fronteggiare questa realtà. È significativo che vi uniate per apportare le vostre conoscenze e i vostri mezzi al fine di dare una risposta a questo bisogno e a questa problematica che vive l’uomo di oggi...

MESSAGGIO DI PAPA FRANCESCO PER LA QUARESIMA 2017

Cari fratelli e sorelle,

la Quaresima è un nuovo inizio, una strada che conduce verso una meta sicura: la Pasqua di Risurrezione, la vittoria di Cristo sulla morte. E sempre questo tempo ci rivolge un forte invito alla conversione: il cristiano è chiamato a tornare a Dio «con tutto il cuore» (Gl 2,12), per non accontentarsi di una vita mediocre, ma crescere nell’amicizia con il Signore. Gesù è l’amico fedele che non ci abbandona mai, perché, anche quando pecchiamo, attende con pazienza il nostro ritorno a Lui e, con questa attesa, manifesta la sua volontà di perdono (cfr Omelia nella S. Messa, 8 gennaio 2016)...

Siate vicini ai giovani che convivono senza sposarsi

Papa Francesco ai parroci: "Siate vicini ai giovani che convivono senza sposarsi"

"Sul piano spirituale e morale, quei ragazzi sono tra i poveri e i piccoli. La Chiesa sia madre e non li abbandoni". Don Vinicio Albanesi sprona Bergoglio ad andare avanti sul diaconato delle donne. "Non si curi di chi cincischia con i 'dubia'. Non è sacerdozio, è un ministero. E lo meritano tante suore e laiche che si dedicano alla carità". Ancora il Pontefice: "Non discriminare i disabili"

di PAOLO GALLORI La Repubblica , 25 febbraio 2017

DISCORSO DEL PAPA ALLA COMUNITÀ DI CAPODARCO

Aula Paolo VI
Sabato, 25 febbraio 2017

Cari fratelli e sorelle,

sono lieto di questo nostro incontro e lieto di quello che ho sentito, molto lieto, e vi saluto tutti con affetto. Ringrazio di cuore Don Franco Monterubbianesi, fondatore della vostra Comunità, e Don Vinicio Albanesi, attuale presidente, per le loro parole; e ringrazio voi che ci avete regalato le vostre testimonianze...