Notizie

(Contro) riforma Renzi: lutto e resistenza. Ai referendum!

di Paolo Farinella, prete

Si avvicina il 25 Aprile, festa della Liberazione dal nazi-fascismo e siamo costretti a listare a lutto l'intera giornata, la nostra memoria e anche i nostri timori, divenuti certezze. Martedì 12 aprile 2016 è stato un giorno di lutto e di dolore: con 367 voti a favore, 7 contrari e 256 fuori dall'aula, la (contro) riforma costituzionale è passata in quarta lettura conforme. Essa è stata votata dal 58,25% dei deputati, mentre 40,63% ha lasciato l'aula...

 

Hans Kung e Papa Francesco

Hans Kung dice che Francesco ha risposto alla sua richiesta di una libera discussione sul dogma della infallibilità del papa

Hans Kung | 26 aprile 2016

Nota della redazione:
Hans Küng, il teologo svizzero, dice che ha ricevuto una lettera da Papa Francesco che risponde "alla mia richiesta di una libera discussione sul dogma dell'infallibilità".
Küng ha rifiutato di mostrare la lettera al National Catholic Reporter, per "la riservatezza che devo al Papa", ma dice che la lettera è datata 20 marzo e che gli è pervenuta tramite la nunziatura di Berlino poco dopo la Pasqua...

Papa: basta clericalismo.

Papa: basta clericalismo. I laici, anche in politica, non hanno bisogno di indicazioni
Pubblicata una lettera di Francesco alla Pontificia Commissione per l'America Latina e i Caraibi guidata dal cardinale Marc Ouellet. Un testo che offre uno spaccato della sua idea di Chiesa e di quale ecclesiologia dopo il Concilio Vaticano II
di PAOLO RODARI

Nella Chiesa di Francesco i vescovi non stanno davanti al gregge come a volerli pilotare nello loro azioni, e questo vale sia per la politica sia per la vita di tutti i giorni. È bandito, insomma, «il clericalismo», quell'«atteggiamento che annulla la personalità dei cristiani», che li trasforma in aiutanti dei preti, mentre la loro vocazione è un'altra, del tutto autonoma. Piuttosto la Chiesa deve stare dalla parte della gente, «accompagnandola nelle sue ricerche e stimolando quell'immaginazione capace di rispondere alla problematica attuale»...

Banglanews 727 - 27 aprile 2016

»» La giornata dell'acqua di Sr Stefania Raspo
»» Passando...nel segno di Oscar di p.Filippo Ivardi
»» Amoris laetitia: sentimento e morale, ma anche impegno sociale di Bernardo Cervellera
»» Il segreto della vita cristiana: una preghiera che cambia la vita di Piero Gheddo
»» 38° Convegno delle Caritas diocesane
...

PERCHÉ CELEBRARE INSIEME LA RIFORMA

Il 31 ottobre 2017 ricorre il 500° anniversario dell'affissione, sulla porta del castello di Wittenberg, delle 95 tesi di Martin Lutero sulle indulgenze: il gesto che, simbolicamente, dette l'avvio alla Riforma protestante. Le chiese evangeliche - e non solo - si stanno preparando a celebrare questo evento sin dal 31 ottobre di quest'anno, con un incontro promosso dalla Federazione luterana mondiale a Lund, in Svezia, a cui sono stati invitati rappresentanti di tutte le chiese cristiane, compresa quella cattolica...


Luca Maria Negro (Riforma 15 aprile 2016)

Banglanews 726 - 20 aprile 2016

Missione
»» «La forza di dire grazie» di p. Giuseppe Carrara
»» «Tu sei insalata del mio orto...» di p. Fabio Motta
»» «Le statistiche con gli occhi dei bambini» di Maurizio Barcaro
Chiesa
»» Pasqua è la festa della gioia di Piero Gheddo
»» La crisi dei migranti, la "peggiore emergenza umanitaria dalla II Guerra mondiale"...

IN COSA CREDE CHI NON CREDE?

CARLO MARIA MARTINI E UMBERTO ECO.

di Gian Maria Zavattaro

In cosa crede chi non crede? è un libretto, riedito da Bompiani nell'aprile 2014 (quando Eco era ancora tra noi e Martini era morto due anni prima, nel 2012), che riprende un dialogo epistolare intercorso tra Martini ed Eco nel 1995-96, pubblicato sulla rivista Liberal e poi in un piccolo volume tradotto in 16 paesi.
Si tratta di quattro scambi (in tutto otto lettere) sulle seguenti tematiche: il senso e il fine della storia; l'inizio della vita umana e il problema dell'aborto; il ruolo della donna nella chiesa e la questione del sacerdozio femminile; i fondamenti di un'etica laica e le convergenze etiche tra credenti e non credenti...

LA RIFORMA COSTITUZIONALE NASCE MALE

I Comitati Dossetti per la Costituzione prendono atto con dolore - nelle parole del loro presidente Raniero La Valle - dell'abbandono dell'ordinamento costituzionale del '48 per un nuovo assetto di potere di cui lo stesso presidente del Consiglio dichiara che dovrà in seguito verificarsi la validità...

20 APRILE - DUE ANNIVERSARI DA RICORDARE

20 APRILE - DUE ANNIVERSARI DA RICORDARE:
TONINO BELLO ED ERNESTO BUONAIUTI

Figlio del Concilio Vaticano II, precursore di Papa Francesco, di quella "Chiesa del grembiule contro la Chiesa delle Stole" per usare una metafora a lui cara, don Tonino Bello, il vescovo di Molfetta che non si fece mai chiamare Monsignore, è nato qui ad Alessano, a pochi chilometri da Santa Maria di Leuca, lembo estremo del Salento dove i due Mari, Adriatico e Ionio, si separano dando vita a uno spettacolo imperdibile...

In occasione della ricorrenza dei 70 anni della morte di Ernesto Buonaiuti (20-4-1946), le riviste aderenti alla Rete dei Viandanti intendono fare memoria della figura dello studioso, protagonista del modernismo italiano.
Il ricordo, secondo le specifiche caratteristiche delle varie testate, è fatto contemporaneamente da: Dialoghi (Lugano/CH), Esodo (Mestre/VE), Il gallo (Genova), Koinonia (Pistoia), l'altrapagina (Città di Castello/PG), Matrimonio (Padova), Notam (Milano), Oreundici (Roma), Tempi di fraternità (Torino).
Anticipiamo il testo di uno degli articoli che il sito di Viandanti (www.viandanti.org) pubblicherà nella vicinanza della ricorrenza della morte (20 aprile) di Buoinaiuti"...

CHIESA SINODALE

La gioia della carità di Gualtiero Bassetti

CHIESA SINODALE

Sinodale è una Chiesa in cui ciascun membro si scopre ed è valorizzato quale pietra viva, scelta e preziosa; è una Chiesa in cui ciascuno porta il peso dell'altro e in cui si gareggia nello stimarsi a vicenda. Sinodale è una Chiesa che pratica, nella sua vita quotidiana e ordinaria, il discernimento comunitario e che rifugge dal clericalismo esasperato: che sa distinguere tra ministerialità e clericalismo, sia dei preti che dei laici. Si tratta della via da percorrere per una più profonda ricezione del Concilio Vaticano II e quindi per assecondare i doni della Divina Provvidenza. Dal discernimento comunitario trova impulso, infatti, la conversione pastorale della Chiesa...

Schonborn: 'Amoris Laetitia' è un testo tomista

8 aprile 2016 di Edoardo Mattei
Schonborn: Francesco supera l'artificiale divisione tra "regolare" e "irregolare"

Il Card. Christoph Schönborn, Arcivescovo di Vienna appartenente all'Ordine dei Domenicani, è intervenuto alla conferenza stampa di presentazione dell'esortazione post sinodale "Amoris Laetitia" presieduta dal Card. Lorenzo Baldisseri, Segretario Generale del Sinodo dei Vescovi: è un testo tomista, innovazione e continuità rispetto a Gioanni Paolo II, la centralità dei poveri...

Riforme costituzionali: ordalìa o democrazia?

Riforme costituzionali: ordalìa o democrazia? Accettiamo la sfida
di Paolo Farinella | Il Fatto Quotidiano - 9 gennaio 2016

Speravamo che la fine del berlusconismo al governo diretto del Paese dovesse portare un minimo di regole democratiche, eliminando lo scempio alla dignità della legalità e curando le ferite inflitte a ogni istituzione civile e organizzazione dello Stato. Circa metà degli italiani ha coscientemente tenuto al governo dell'Italia un evasore fiscale, un alleato di mafia, attraverso il suo diretto braccio destro Dell'Utri (ora in carcere). Ora abbiamo anche il conforto di Sandro Bondi, testimone qualificato indiscusso che gli fu vate, "servo volontario" ed ex Pci, il quale quatto quatto, cacchio cacchio, viene a dirci con lirica innocenza che a Berlusconi nulla importava dell'Italia, perseguendo il fedifrago un solo interesse: il suo e quello delle sue aziende...