Notizie

Rassegna stampa

Gesù, lo sfasciafamiglie
di Alberto Maggi | 27.10.2015

Chiesa, omosessuali e coppie di fatto: il Sinodo secondo frate Alberto Maggi
di Alberto Maggi | 12.10.2015

 

 

 

 

In ascolto delle diversità: le persone omosessuali
sintesi delle relazioni di Domenico Pezzini e Giannino Piana
Verbania Pallanza, 16 febbraio 2002
per un modello relazionale. riflessioni antropologico-etiche
(Giannino Piana)

una pastorale per e con le persone omosessuali
(Domenico Pezzini)

dibattito (due risposte) adozione e coppie omosessuali

Il Papa e il richiamo sulle unioni civili

  Parole nette ma caute: Francesco non vuole un muro contro muro
Costringere l'idea della famiglia in schemi troppo integralisti contraddirebbe i suoi stessi insegnamenti
di Massimo Franco - Corriere della Sera, 23 gennaio 2016
Non è strano che il Papa abbia invitato a non fare confusione tra «la famiglia voluta da Dio e ogni altro tipo di unione». Semmai, è singolare la sorpresa con la quale sono state accolte le parole dette ieri da Francesco durante l'incontro con il Tribunale della Sacra Rota. A una settimana dalla manifestazione del Family Day, il suo intervento è stato considerato a favore degli organizzatori. Eppure non poteva essere che così. In Vaticano la legge che sta prendendo corpo in Parlamento e sarà discussa in Senato a partire dal 28 gennaio è vista come una forzatura. Una misura contro la quale non alzare barricate né lanciare anatemi, perché i vertici dell'episcopato hanno accettato mentalmente le unioni civili tra omosessuali...

 

Il senso della memoria

 di ENZO BIANCHI
La Stampa, 27 gennaio 2016

"Ricordati di non scordare", cantava Battisti a inizi anni settanta. E la pubblicità del film "Memento" gli faceva eco trent'anni dopo: "Ricordati di non dimenticare!". Frasi paradossali, ma che ben rendono l'idea del significato e dell'importanza della "Giornata della memoria". L'uno dopo l'altro scompaiono i testimoni-vittime della tragedia della shoah: figli, parenti, amici raccolgono le ultime briciole di racconto di un vissuto impossibile da narrare e da essere accolto come credibile; libri, monumenti, pellicole cercano di fissare una verità che vorremmo tutti rimuovere. E intanto, a furia di rimuovere e di schedare, perdiamo la nostra facoltà di memoria: "Archiviare significa dimenticare", ammonisce Enzensberger...

Un Lutero per l'Islam?

 di Gabriele Arosio (Riforma 15 gennaio)

All'indomani della strage di Parigi l'imam francese Tareq Obrou, rettore della grande moschea di Bordeaux, autore di vari saggi sull'islam europeo, da anni impegnato nel dialogo interreligioso, ha dichiarato: «Esistono forme di discorso religioso conservatore che surrettiziamente offrono materia al radicalismo e all'integralismo. Occorrerebbe una riforma radicale della teologia e del diritto canonico musulmani, che sono stati forgiati nel Medioevo in una logica imperiale e califfale di dominio. Il mondo è cambiato, la globalizzazione ha creato tante situazioni in cui occorre imparare a diventare una minoranza e accantonare le ideologie di dominio» (Avvenire, 21-11-2015)...

Benigni, Papa Francesco e la misericordia

"Quando a scuola mi chiedevano che cosa volessi fare da grande rispondevo: il Papa. Tutti ridevano. Allora ho capito che sarei stato un comico". È solo un passaggio dell'intervento di Roberto Benigni durante la presentazione del libro di Papa Francesco Il nome di Dio è Misericordia. Conversazione con Andrea Tornielli.


(video tratto dal canale Youtube Tv2000it)

La Chiesa riconosce l’amore di Dio per Israele

Discorso di Papa Francesco alla comunità ebraica in occasione della visita alla sinagoga di Roma (domenica 17 gennaio 2016):


Cari fratelli e sorelle,

sono felice di trovarmi oggi con voi in questo Tempio Maggiore. Ringrazio per le loro cortesi parole il Dottor Di Segni, la Dottoressa Dureghello e l'Avvocato Gattegna; e ringrazio voi tutti per la calorosa accoglienza, grazie! Todà rabbà! Nella mia prima visita a questa Sinagoga come Vescovo di Roma, desidero esprimere a voi, estendendolo a tutte le comunità ebraiche, il saluto fraterno di pace di questa Chiesa e dell'intera Chiesa cattolica...

La riforma costituzionale è la madre di tutte le battaglie

Non sfugge a nessuno l'importanza di questa giornata. Con la votazione di questo pomeriggio alla Camera [11 gennaio 2016, ndr] viene a compimento la prima lettura della riforma costituzionale Boschi Renzi, quindi il testo di questa riforma diventa definitivo, non più contendibile, non più negoziabile.

Questa giornata ci annuncia una cattiva novella: che attraverso una profonda riforma della Costituzione il modello di Repubblica definito dai Padri costituenti è stato decretato obsoleto e mandato in archivio, con grandi espressioni di giubilo da coloro che hanno dichiarato che aspettavano questa riforma da 70 anni...

di Domenico Gallo 

Papa alla sinagoga di Roma

Papa alla sinagoga di Roma: "Siete i nostri fratelli e sorelle nella fede"

La visita del pontefice 30 anni dopo Wojtyla e sei anni dopo Ratzinger sotto la vigilanza di 800 fra poliziotti e carabinieri. "No ad ogni forma di antisemitismo e condanna di ogni ingiuria, discriminazione e persecuzione che ne deriva

di ANDREA GUALTIERI 17 gennaio 2016


ROMA - E' un lungo abbraccio quello che la comunità ebraica riserva a papa Francesco nella sinagoga di Roma. Applausi, strette di mano, baci all'anello, c'è persino chi accenna "viva il Papa". E Bergoglio ricambia l'affetto: si alza in piedi a battere le mani quando vengono citati i superstiti dei lager, si sofferma a salutare, a parlare. E' il terzo pontefice ad entrare nel Tempio. Come ha ricordato il rabbino capo di Roma, Riccardo Di Segni, "secondo la tradizione giuridica rabbinica, un atto ripetuto tre volte diventa chazaqà, consuetudine fissa" e quindi, ha aggiunto, "è decisamente il segno concreto di una nuova era", un evento che "si irradia in tutto il mondo con un messaggio benefico" e che "si oppone all'invasione e alla sopraffazione delle violenze religiose"...

Banglanews 713 - 20 gennaio 2016

Vilacaya 2015: bilancio di un anno di Sr Stefania Raspo
Gli Operatori Pastorali uccisi nell'anno 2015
Papa: Gesù ci spinge a vincere l'indifferenza che ferisce l'umanità
Tra migranti e guerre un Pontefice in prima linea di Andrea Tornielli
Il Papa: «Quel silenzio vergognoso sui cristiani perseguitati nel mondo»...

I migranti e la logica tedesca

di Francesco Giavazzi
L'accoglienza e l'inserimento dei rifugiati nella nostra società, a prescindere dall'aspetto umanitario, è un fatto positivo per l'economia dei Paesi dell'euro. Aprire le frontiere ai rifugiati, come ha fatto la Germania, non solo è il modo etico per affrontare una tragedia inesorabile, ma - a patto di rispettare le condizioni che indicherò più avanti - aiuta l'economia europea. Questa è la ragione per cui Angela Merkel non deflette dalla sua scelta di frontiere aperte...
CORRIRE DELLA SERA, 18 gennaio 2016

Il pm Maresca contro Libera

Il pm Maresca contro Libera: "Non è affidabile". Don Ciotti in Commissione antimafia: "Vogliono demolirci con le menzogne"
Il procuratore della dda di Napoli accusa: "Le associazioni antimafia tendono a farsi mafiose loro stesse". Il fondatore di Libera contrattacca: "Lo denuncio"
di ALESSANDRA ZINITI La Repubblica, 13 gennaio 2016

 

 

 

 

 

Accuse pesanti lanciate da un procuratore antimafia contro l'associazione antimafia Libera, risposte altrettanto dure da parte del fondatore don Ciotti che annuncia querele e il tentativo di "demolire" la sua creatura "con le menzogne". Ma don Ciotti ascoltato proprio oggi in Commissione parlamentare antimafia ammette che i problemi di trasparenza di alcune cooperative ci sono stati ma prontamente risolti...

Papa Francesco sui migranti

Papa Francesco sui migranti: "L'Europa non vacilli". E ringrazia l'Italia
Discorso ai diplomatici partendo dai timori per le reazioni di chiusura dopo "gli atti di terrorismo":
"Unaparticolare riconoscenza all'Italia, il cui impegno deciso ha salvato molte vite nel Mediterraneo e che tuttora si fa carico sul suo territorio di un ingente numero di rifugiati"...