Notizie

IN MEMORIA DI NOI

  di Antonietta Potente                                                                         (Combonifem 11-12 novembre-dicembre 2019)

Nel 2014 è uscito in italiano il testo di Marija Gimbutas, Il linguaggio della Dea, che tratta di una rivisitazione della simbologia delle civiltà matriarcali. Lo studio, insieme a tanti altri sullo stesso tema, ci riporta al Neolitico, tempo storico di grandi civiltà pacifiche, con una visione del sacro che si sviluppava principalmente attorno alla Dea e alla ciclicità della vita. È interessante notare che, se al centro dell’immaginario religioso c’era la Dea, in quello della costruzione sociale c’era la madre, cioè la donna.

LA CRISI DELLE VOCAZIONI

Il parroco errante

Don Beppe, 5 chiese e 5mila anime: "Non siamo più pastori, ma funzionari"

 CAVALLERMAGGIORE (Cuneo) - Le frasi di don Beppe rimbombano nel vuoto della canonica, salgono al soffitto, sfiorano le fotografie dei cresimati appese al muro, scivolano sugli armadi di legno scuro e poi gli tornano addosso. L'eco, il silenzio. Ogni cosa sembra spazio da riempire, lavoro da compiere, mansione da svolgere. Il prete è un uomo solo...

Terremoto in Albania

Terremoto in Albania: salgono a 49 i morti, anche una madre con tre bimbi

I corpi sono stati estratti dalle macerie della loro villetta

Redazione ANSA TIRANA    29 novembre 201915:17 News...

Per non dimenticare Lampedusa

  di Armando Spataro


Il tema dell’emergenza-immigrazione rimane oggetto di dispute politiche e sociali dai toni aspri e spesso offensivi, favoriti dal preoccupante diffondersi, persino negli stadi, di xenofobia e strumentalizzazioni elettorali...

LE VITE DEGLI ALTRI

di Michele Serra
Del comunismo si era detto — giustamente — che l’ideologia non può e non deve soprapporsi alla vita vera. Che le persone sono persone, con tutti i loro difetti, e non si può pretendere di piegarle a un ordine, per quanto virtuoso, che le irreggimenta e le mortifica...

Un crimine…

Il Presidente di Pax Christi commenta, a caldo, le parole di Papa Francesco in Giappone.   -   http://www.paxchristi.it/?p=16240

 “Oggi, 24 novembre, è una giornata molto importante, direi storica per la pace.”  Mons. Giovanni Ricchiuti, Presidente di Pax Christi, così commenta, a caldo, le parole di papa Francesco a Hiroshima e Nagasaki. “Non posso che esprimere la più totale condivisione e sintonia con papa Francesco”. E credo di interpretare i sentimenti non solo di Pax Christi Italia ma anche di Pax Christi International.”...

Terremoto in Albania

Terremoto in Albania, almeno 20 morti e oltre 600 feriti. Scossa di magnitudo 6.5

Epicentro vicino Durazzo, scossa sentita in Puglia e Basilicata

Redazione ANSA TIRANA 26 novembre 2019 18:16...

Ciao Giorgio, fratello di tutti noi

Non sappiamo neanche come scriverlo. Fra Giorgio Bonati, il nostro fra Giorgio, è morto nel tardo pomeriggio di venerdì. Fatale è stato un incidente stradale avvenuto in Piemonte, non lontano da Torino.
Giorgio era un fratello vero, sempre capace di accoglierti con una cura un calore speciale, e nel quale potevi sempre rifugiarti: i suoi abbracci infiniti toccavano l’anima....

Poveri genitori alieni...

Poveri genitori alieni sdraiati sulla vita dei figli

 La Stampa,  il 28/11/2017

 

Alberto Infelise

Gli adolescenti sono così affascinanti perché qualsiasi cosa facciano, la fanno con la meraviglia della prima volta. Lo aveva scritto il regista Louis Malle, spiegando in poche parole perché quell’età così difficile e densa della nostra vita sia irripetibile. E bellissima e tremenda...