Notizie

Camilleri e Il giorno dei morti

Andrea Camilleri ci racconta: “Il giorno dei morti”.

 Fino al 1943, nella nottata che passava tra il primo e il due di novembre, ogni casa siciliana dove c’era un picciliddro si popolava di morti a lui familiari. Non fantasmi col linzòlo bianco e con lo scrùscio di catene, si badi bene, non quelli che fanno spavento, ma tali e quali si vedevano nelle fotografie esposte in salotto, consunti, il mezzo sorriso d’occasione stampato sulla faccia, il vestito buono stirato a regola d’arte, non facevano nessuna differenza coi vivi...

Un Sinodo diverso

Un Sinodo diverso e migliore degli altri. Ora bisogna realizzare le proposte fatte, con la collaborazione di papa Francesco. Sulle donne la Chiesa patriarcale non molla, alle solite belle parole non seguono i fatti.

Uno svolgimento positivo

Dopo aver letto il documento finale, altri interventi ed avendo notizie dirette, mi sono convinto che questo è stato un vero Sinodo, piuttosto differente da altri che nel passato si sono dimostrati piuttosto inutili e senza conseguenze...

IN MEMORIA DI EUGENIO MELANDRI

"Gracias a la vida"

27/10/2019  È morto domenica mattina, 27 ottobre, Eugenio Melandri, un uomo sempre in ricerca, un disobbediente, un innamorato della vita (che ringraziava in tutti i suoi post su facebook), dei poveri. Il ricordo di don Renato Sacco, coordinatore nazionale di Pax Christi

Poveri genitori alieni sdraiati sulla vita dei figli

Poveri genitori alieni sdraiati sulla vita dei figli

 La Stampa,  il 28/11/2017

 

Alberto Infelise

Gli adolescenti sono così affascinanti perché qualsiasi cosa facciano, la fanno con la meraviglia della prima volta. Lo aveva scritto il regista Louis Malle, spiegando in poche parole perché quell’età così difficile e densa della nostra vita sia irripetibile. E bellissima e tremenda...

Noi siamo chiesa e fine vita

Una lettera del coordinatore di "Noi Siamo Chiesa" Vittorio Bellavite sul fine vita e la sentenza della Corte Costituzionale  pubblicata dall’"Avvenire" col commento del suo direttore Marco Tarquinio, mercoledì 16 ottobre 2019.

Sinodo - Maria Soave Buscemi

Sinodo per l’Amazzonia - Maria Soave Buscemi: “un urlo mistico-politico” e nuove figure ministeriali riconosciute dalla Chiesa

Patrizia Caiffa
AgenSIR, 5 ottobre 2019 

Biblista, donna e laica, cammina a fianco dei popoli indigeni dell’Amazzonia, delle donne, del creato. Parla al Sir Maria Soave Buscemi, milanese, missionaria laica fidei donum della diocesi di Novara, che vive in Brasile da 32 anni, naturalizzata brasiliana. Viaggia molto, anche per formare i nuovi missionari italiani (preti, suore e laici) pronti a partire per l’America Latina...

MESSAGGIO DEL PAPA PER LA GIORNATA DELL'ALIMENTAZIONE

MESSAGGIO DEL SANTO PADRE FRANCESCO
PER LA GIORNATA MONDIALE DELL'ALIMENTAZIONE 2019

 

A Sua Eccellenza
Il Signor Qu Dongyu
Direttore Generale della FAO

La Giornata Mondiale dell’Alimentazione fa eco ogni anno al grido di tanti nostri fratelli che continuano a subire le tragedie della fame e della malnutrizione...

Sinodo amazzonico

Con il Sinodo amazzonico la Chiesa ha l’occasione di reinventarsi. Intervista a Frei Betto

Roberto Rosano (a cura di) 27/09/2019
Tratto da: Adista Notizie n° 34 del 05/10/2019

 

39971 ROMA-ADISTA. A pochi giorni dal Sinodo per l’Amazzonia (6-27 ottobre), la Chiesa della Conservazione «trasale», e stavolta non davanti «al grido d’angoscia dei popoli della fame» (citazioni dall’encicilica Populorum progressio di Paolo VI), se c’è mai stata una volta in cui ciò sia accaduto. “Trasale” invece, e non soprende, davanti al pericolo dell’infrazione dottrinale: davanti ai viri probati, al diaconato femminile, alla conversione ecologica, ad una Chiesa dal volto amazzonico...

Preti sposati: la sfida del dopo-amazzonia

Preti sposati: la sfida del dopo-amazzonia

di Marco Marzano | Il Fatto Q. 15 Ottobre 2019

 

Quella che si sta combattendo al Sinodo cattolico sull’Amazzonia è una battaglia locale dagli enormi riflessi globali. La posta in gioco è l’assetto futuro del cattolicesimo. Il conflitto riguarda i criteri per l’accesso all’ordinazione sacerdotale. Il ragionamento dei progressisti parte da una constatazione di fatto difficilmente confutabile...

Preti sposati: la sfida del dopo-amazzonia

di Marco Marzano | Il Fatto Q. 15 Ottobre 2019

 

Quella che si sta combattendo al Sinodo cattolico sull’Amazzonia è una battaglia locale dagli enormi riflessi globali. La posta in gioco è l’assetto futuro del cattolicesimo. Il conflitto riguarda i criteri per l’accesso all’ordinazione sacerdotale. Il ragionamento dei progressisti parte da una constatazione di fatto difficilmente confutabile...

Viandanti

Cari amici e amiche,

nel maggio scorso si è tenuta la 73Assemblea generale della Conferenza episcopale italiana. L’assemblea è stata aperta da un intervento di papa Francesco, che è ritornato su tre temi: la sinodalità, la riforma dei processi matrimoniali e il rapporto tra il Vescovo e i presbiteri...

Italia, smetti di vendere armi a chi fa guerre

«Italia, smetti di vendere armi a chi fa guerre»: il monito di Pax Christi
«Alla Turchia, spiegano gli esperti di Rete Disarmo, abbiamo venduto negli ultimi 4 anni 890 milioni di euro in armamenti. Nel 2018 sono state concesse 70 licenze di esportazione definitiva. Tra i materiali autorizzati: armi o sistemi d’ arma di calibro superiore ai 19.7 millimetri, munizioni, bombe, siluri, razzi, missili e accessori oltre ad apparecchiature per la direzione del tiro, aeromobili e software. La guerra è pura follia, disse già san Giovanni XXIII nella Pacem in terris», ricorda in questo intervento don Renato Sacco.
12/10/2019  di Renato Sacco...