Notizie

RATIONE SERVITUTIS?

Care amiche ed amici,
non a tutte le donne è piaciuta
l’apologia della donna fatta da papa Francesco nel corso dell’Incontro “sulla protezione dei minori nella Chiesa” quando, intervenendo di sorpresa, ha detto che ascoltando parlare una donna – la sottosegretaria del dicastero dei laici e della famiglia -  aveva sentito la Chiesa parlare di se stessa, delle sue ferite,  perché la donna è l’immagine della Chiesa, che è donna, è sposa, è madre, e la Chiesa stessa va pensata con le categorie della donna; infatti senza la donna, senza il genio femminile, essa sarebbe forse un sindacato, non un popolo...

Quaresima: Cenere in testa e acqua sui piedi

Don Tonino Bello, con il suo slogan “cenere in testa e acqua sui piedi”, vuole esprimere proprio i due segni che caratterizzano l’inizio e il compimento del tempo quaresimale, un tempo che deve essere scandito dalla preghiera, dal digiuno e dalla carità...

Quaresima è il tempo per rendere bella la vita

Quaresima è il tempo per rendere bella la vita

Non rinunciare, ma moltiplica! La Quaresima è il tempo per rendere bella la vita. Cenere e acqua sono gli ingredienti primitivi del bucato di un tempo. E allora si riparte da qui: dal desiderio di rendere bella la tua vita. Si, proprio la tua! Il primo impegno è proprio questo: accorgerti delle bellezze che ti porti dentro e che per qualche motivo hai lasciato da parte. La Quaresima, poi, è il tempo della moltiplicazione. In questo periodo moltiplica invece di rinunciare; moltiplica il tuo tempo per le persone, per gli amici; moltiplica i gesti di amore; moltiplica le parole buone che fanno bene al cuore. Moltiplica il tempo del silenzio e della meditazione. Prega, leggi, rileggi la tua vita. Ama i passi che hai fatto fino ad oggi. Non rinunciare solo alle cose materiali e non essere solo contento di non mangiare i dolci, di non fumare, di non scrivere sui social: in questo tempo dovrai coinvolgere il cuore e capire come ami le persone. Questo è il tempo per rendere bella la vita. E’ il cuore che conta!
Buon cammino!

 

don Tonino Bello

LA PAURA IMPEDISCE ALLA CHIESA DI CRESCERE

Può sembrare la classica scoperta dell'acqua calda, ma recentemente, parlando con un mio caro amico, è come se avessi realizzato nel profondo quanta parte del blocco verso la crescita sia determinato dalla paura...

                                                                                                                          STEFANIA SALOMONE - Da «Il Dialogo» - Periodico di Monteforte Irpino

Newsletter di NSC del 6 marzo

continuiamo nella decisione di inviarti periodicamente una newsletter (orientativamente, una volta al mese) per comunicarti i link agli ultimi comunicati preparati dal movimento "Noi Siamo Chiesa"...

Lo strano dio del sovranismo

di Furio Colombo | Il Fatto Quotidiano  17 Febbraio 2019|

Sono gente ostinata questi due partiti dell’unica maggioranza possibile che si scontrano su tutto tranne che sui porti chiusi, dove c’è un’intesa di ferro, fra un ministro che non può e un ministro che non deve. Ma non sono senza Dio. Lo prova la quantità e l’attivismo dei credenti...

Migranti, il selfie di Papa Francesco

Migranti, il selfie di Papa Francesco con la spilla: "Apriamo i porti"

Un selfie, con in mano una spilla che recita: “Apriamo i porti”. Protagonista Papa Francesco, che ha voluto così condividere e rilanciare un messaggio di accoglienza nei confronti dei migranti. È accaduto a Sacrofano, in provincia di Roma, nel corso del Meeting “Liberi dalla paura”...

LO SGABELLO

Newsletter n. 137 del 14 febbraio 2019 www.chiesadituttichiesadeipoveri.it

LO SGABELLO

Care amiche ed amici,
Ancora una volta si sta sbagliando diagnosi e prognosi rispetto a ciò che è avvenuto domenica con le elezioni in Abruzzo. Sembra che il tema sia quello della competizione in atto tra Lega e 5 Stelle, e che tutta la domanda riguardi il futuro, su come continuerà la gara, se i 5 Stelle riusciranno a rimontare lo svantaggio in vista delle elezioni europee, o saranno le opposizioni a trarne vantaggio.
Invece l’Abruzzo ha dimostrato ciò che è già successo e ciò che certamente avverrà se non sarà interrotto l'attuale corso delle cose.
Ciò che sta per accadere è quanto segue:

In morte di don Carlo Gariazzo.

Don Carlo Gariazzo ha portato a compimento la sua vita terrena nella notte tra il 12 e il 13 febbraio dell’anno in corso 2019. Desidero ricordarlo come amico, compagno di viaggi indimenticabili, uomo e sacerdote che non si è mai  risparmiato nei suoi innumerevoli impegni e incarichi affidatigli o assunti personalmente a favore di chiunque nella Comunità...

Comunicato stampa

Novant’anni dopo i Patti Lateranensi "Noi Siamo Chiesa" propone profonde riforme nell’attuale sistema dei rapporti Stato-Chiesa...