Notizie

Dichiarazione comune di Papa Francesco e Karekin II

Dichiarazione comune di Papa Francesco e Karekin II a Etchmiadz in occasione del viaggio apostolico in Armenia (domenica 26 giugno 2016):


Oggi nella Santa Etchmiadzin, centro spirituale di Tutti gli Armeni, noi, Papa Francesco e Karekin II, Catholicos di Tutti gli Armeni, eleviamo le nostre menti e i nostri cuori nel ringraziare l'Onnipotente per la continua e crescente vicinanza nella fede e nell'amore tra la Chiesa Apostolica Armena e la Chiesa Cattolica nella loro comune testimonianza al messaggio del Vangelo in un mondo lacerato da conflitti e desideroso di conforto e speranza...

Discorso del Papa a Yerevan

Discorso di Papa Francesco all'incontro ecumenico e alla preghiera per la pace a Yerevan in occasione del viaggio apostolico in Armenia (sabato 25 giugno 2016):

Venerato e carissimo Fratello, Supremo Patriarca e Catholicos di Tutti gli Armeni, Signor Presidente, cari fratelli e sorelle, la benedizione e la pace di Dio siano con tutti voi!...

Francesco e Karekin II a Etchmiadz

Dichiarazione comune di Papa Francesco e Karekin II a Etchmiadz in occasione del viaggio apostolico in Armenia (domenica 26 giugno 2016):

Oggi nella Santa Etchmiadzin, centro spirituale di Tutti gli Armeni, noi, Papa Francesco e Karekin II, Catholicos di Tutti gli Armeni, eleviamo le nostre menti e i nostri cuori nel ringraziare l'Onnipotente per la continua e crescente vicinanza nella fede e nell'amore tra la Chiesa Apostolica Armena e la Chiesa Cattolica nella loro comune testimonianza al messaggio del Vangelo in un mondo lacerato da conflitti e desideroso di conforto e speranza...

Omelia di Papa Francesco nella messa a Gyumr

Omelia di Papa Francesco nella messa a Gyumri in occasione del viaggio apostolico in Armenia (sabato 25 giugno 2016):


«Riedificheranno le rovine antiche, restaureranno le città desolate» (Is 61,4). In questi luoghi, cari fratelli e sorelle, possiamo dire che si sono realizzate le parole del profeta Isaia che abbiamo ascoltato. Dopo le terribili devastazioni del terremoto, ci troviamo oggi qui a rendere grazie a Dio per tutto quanto è stato ricostruito. Potremmo però anche domandarci: che cosa il Signore ci invita a costruire oggi nella vita, e soprattutto: su che cosa ci chiama a costruire la nostra vita? Vorrei proporvi, nel cercare di rispondere a questa domanda, tre basi stabili su cui possiamo edificare e riedificare la vita cristiana, senza stancarci...

Saluto del Papa a Etchmiadzin

Saluto di Papa Francesco nella visita di preghiera alla cattedrale apostolica di Etchmiadzin in occasione del viaggio apostolico in Armenia (venerdì 24 giugno 2016):


Santità, Venerato Fratello,
Supremo Patriarca e Catholicos di Tutti gli Armeni,
Carissimi fratelli e sorelle in Cristo!

Con commozione ho varcato la soglia di questo luogo sacro, testimone della storia del vostro popolo, centro irradiante della sua spiritualità; e considero un prezioso dono di Dio potermi avvicinare al santo altare dal quale rifulse la luce di Cristo in Armenia...

Banglanews 736 - 29 giugno 2016

»» Padre Cyril, missionario oltre le barriere di Giorgio Bernardelli
»» Una mensa dalle porte aperte (e pure il cuore!) di Sr. Stefania Raspo
»» Papa: i cristiani siano uniti in un mondo che vive come se Dio non esistesse
»» "Le nostre guerre, le loro fughe": migrazioni, cause e soluzioni di Denise Battaglia
»» «La gente non vuole i migranti»: falso
»» Bambini uccisi in Yemen, l'Onu s'inchina alla coalizione a guida saudita
»» La lotta alla fame secondo Papa Francesco di Emanuela Citterio
»» L'Islam di pace del grande imam di Andrea Riccardi
»» Quel "patto col diavolo" tra l'Occidente e i finanziatori del terrore di Andrea Tornielli...

Papa: sui gay e su Lutero

Il Papa: "La Chiesa si deve scusare con i gay". E su Lutero: "Era un riformatore, aveva buone intenzioni"
Francesco a tutto campo nel volo dall'Armenia: "Benedetto è emerito, ma il Papa è uno solo". "Dopo la Brexit serve un'Unione europea meno massiccia". E risponde agli attacchi di Ankara: "Gli armeni? Non conoscevo altra parola se non genocidio"...

Banglanews 735 - 22 giugno 2016

»» Il Signore chiama in tanti modi di Sr. Sandra Garay, mc
»» La Pontificia Unione Missionaria compie 100 anni
»» Notti di luna piena di Sr. Stefania Raspo
»» "A volte do qualche bastonata, ma so che ci sono tanti bravi preti" di Iacopo Scaramuzzi
»» Il dialogo dei monaci di don Renato Rosso...

Papa Francesco contro la pena di morte

Messaggio di Papa Francesco al VI Congresso mondiale contro la pena di morte di Oslo del 21-23 giugno 2016:

Saluto gli organizzatori di questo Congresso mondiale contro la pena di morte, il gruppo di paesi che lo sostengono, specialmente la Norvegia, paese ospitante, e tutti i partecipanti: rappresentanti dei governi, delle organizzazioni internazionali e della società civile. Desidero inoltre esprimere la mia personale gratitudine, e anche quella delle persone di buona volontà, per l'impegno a favore di un mondo libero dalla pena di morte...

IL PAPA IN ARMENIA

 La Repubblica, sabato 25 giugno 2016

Il papa in Armenia pronuncia il vocabolo che in Turchia è proibito: "Fu genocidio".
"Francesco, riferendosi al massacro degli armeni di 101 anni fa da parte dell'Impero Ottomano, parla di genocidio...

La Turchia e il Papa

Armenia, per la Turchia il Papa ha la "mentalità delle Crociate"
Lo ha detto il vicepremier turco, Nurettin Canikli. È la prima reazione di Ankara alle parole di Francesco durante la sua visita a Yerevan per ricordare il massacro armeno sotto l'impero ottomano. Padre Lombardi: "Nessuna ostilità verso la Turchia, nelle parole del Papa solo inviti a costruire ponti di pace e riconciliazione"...


26 giugno 2016


 

L'ILLUSIONE DELLA DEMOCRAZIA REFERENDARIA

UNA LUCIDA RIFLESSIONE DEL PROFESSOR PIERLUIGI FRATARCANGELI


L'esito del referendum britannico di questi giorni ha lasciato tutta Europa, se non tutto il mondo, a bocca aperta. Chi scrive non è in grado di fare valutazioni sulle conseguenze a cui questa scelta condurrà l'Europa, la Gran Bretagna oppure su quali saranno le ripercussioni per l'economia mondiale. Ammetto semplicemente di non avere gli strumenti culturali per fare valutazioni di questo tipo...

Prof. Pierluigi Fratarcangelo