Notizie

Mille fedeli scrivono al Papa

Mille fedeli scrivono al Papa: "Grazie per il tuo magistero, ma troppi sono impermeabili al tuo annuncio"

Il 13 marzo, quarto anniversario della sua elezione, verrà inviata una lettera aperta a Francesco. Tra i firmatari, tre vescovi emeriti e poi parroci, religiose, noti intellettuali e diversi laici. Si chiedono "come si possa partecipare alle assemblee liturgiche e poi assumere posizioni, coscientemente o no, opposte al Vangelo"

di ZITA DAZZI e PAOLO RODARI...

Banglanews 772 - 8 marzo 2017

Sommario    

         

Missione

America: tanti cammini, un solo cuore di Stefania Raspo

Carceri: cosa spetta ai cristiani? Di p. Dario Bossi 

I miei primi quarant'anni di sr. Stefania Raspo

Imparare da chi fa! Di p. Filippo Rota Martir, sx

Una vita “in movimento” Da 50 anni presbitero missionario nel mondo di p. Arnaldo De Vidi   

Le cartoline di padre Silvano - 191 di p. Silvano Zoccarato

Quaresima 2017: riflessione sul Salmo 102 di p. Quirico Martinelli...

RIABILITAZIONE VICINA PER MARTIN LUTERO

È GRANDE la soddisfazione per la visita a Roma, in udienza da papa Francesco, della delegazione della Chiesa evangelica in Germania (Ekd), guidata dal vescovo regionale Heinrich Bedford-Strohm, accompagnato dal presidente della conferenza episcopale tedesca, cardinale Marx, in occasione del cinquecentenario della Riforma. Parlando di "una diversità ormai riconciliata", il Papa ha detto di apprezzare i doni spirituali e teologici che dalla Riforma abbiamo ricevuto e di volersi "impegnare con tutte le forze a superare gli ostacoli ancora esistenti"...

DJ FABO

 DJ FABO, MONSIGNOR BRESSAN: "IL SUICIDIO RIMANE UN ATTO GRAVE, MA LA CHIESA SCEGLIE SEMPRE L'AMORE"

"Con Welby fu diverso, ogni storia è un caso a sé. Qui c'è il dolore di una madre che aspettava di essere sostenuto e condiviso", dice il Vicario dell'arcivescovo Scola. Venerdì la preghiera in una parrocchia di Milano

di ZITA DAZZI...

Lasciateci assumere i profughi

 “Lasciateci assumere i profughi: per le imprese sono una risorsa”

Lettera di 100 aziende a prefetto di Torino e politica: senza permesso niente contratti

Lo Stato prima li accoglie, poi li forma, in alcuni casi li aiuta a trovare un lavoro, infine li trasforma in fantasmi

 La Stampa,  02/03/2017 di Gabriele Martini