Notizie

LA MISSIONE AL CUORE DELLA FEDE CRISTIANA

Messaggio di Papa Francesco per la Giornata Missionaria Mondiale 2017 (domenica 4 giugno 2017):

Cari fratelli e sorelle,

anche quest’anno la Giornata Missionaria Mondiale ci convoca attorno alla persona di Gesù, «il primo e il più grande evangelizzatore» (Paolo VI, Esort. ap. Evangelii nuntiandi, 7), che continuamente ci invia ad annunciare il Vangelo dell’amore di Dio Padre nella forza dello Spirito Santo. Questa Giornata ci invita a riflettere nuovamente sulla missione al cuore della fede cristiana. Infatti, la Chiesa è missionaria per natura; se non lo fosse, non sarebbe più la Chiesa di Cristo, ma un’associazione tra molte altre, che ben presto finirebbe con l’esaurire il proprio scopo e scomparire...

Che bella la parata militare del 2 giugno!

Le automobili non avrebbero bisogno d'essere belle, basterebbe che fossero resistenti, funzionali e comode, ed invece devono essere anche belle, lucide, fiammanti, dalla forma armoniosa e attraente, altrimenti non se ne vendono abbastanza...

RICORDIAMO LA NOSTRA UMANITA'

“Io credo che la condizione nuova in cui siamo trovi luce in una prospettiva morale che fu perfettamente espressa nel 1955 dall'appello promulgato a cura di Bertrand Russel con la firma di grandi scienziati del tempo, tra cui il tante volte citato Albert Einsten...

SERVIZIO CIVILE OBBLIGATORIO

L'amaca di Michele Serra 

"Sono favorevole al servizio civile obbligatorio", dice il ministro della Difesa Pinotti; parole che suonano come le campane a festa per chi crede nello spirito di comunità...

(la Repubblica 16 maggio2017)

Tutto quello che c' da sapere sul Ramadan

Venerdì 26 maggio 2017 comincia il mese sacro del Ramadan, che terminerà il 24 giugno.

In arabo la parola ha il significato di "mese caldo", il che suggerisce che un tempo (quando i mesi erano legati al ciclo solare) il ramadan venisse fatto durante un mese d'estate.

Tutto quello che c'è da sapere sul Ramadan

IL SINODO DEI GIOVANI

 di Enrico Peyretti

 

Il sinodo dei vescovi 2018 avrà il tema fede e giovani. Sappiamo che il fondamento della persona si plasma nell'età creativa, nella formazione. Ma si propone qualche domanda al riguardo. Non risulta, mi pare, che Gesù avesse discepoli molto giovani (per la durata di vita di allora e i tempi di maturazione)...

Il dopo Bagnasco

Vaticano, al voto per il dopo Bagnasco
Il Papa: tre nomi non mi vincolano

I vescovi oggi indicheranno una terna, poi sarà Francesco a scegliere, ma avrebbe preferito che la Cei, come le altre conferenze episcopali, eleggesse da sé il presidente

di Gian Guido Vecchi

 

Così i vescovi italiani scelgono il successore di Bagnasco

Famiglia Cristiana: 22/05/2017  È la prima assemblea elettiva nella quale i presuli voteranno una terna di nomi. Tra questi papa Francesco sceglierà il nuovo presidente della Cei dopo i due mandati  

Alberto Bobbio

 

CEI, IL DOPO BAGNASCO È PIENO DI INCOGNITE

Sfiduciato dal papa, il numero uno dei vescovi ha sempre rifiutato di lasciare. Argine conservatore nella Chiesa italiana. A maggio, però, il mandato scade. E la linea dell'episcopato può cambiare.

 

Il segretario della Cei, monsignor Nunzio Galantino.

ANSA

Cei, scelta la terna per il presidente

Cei, scelta la terna per il presidente: Bassetti il più votato, con lui Brambilla e Montenegro

Il voto dell'assemblea dei vescovi. Ora la scelta tocca a papa Francesco. Bagnasco commosso nel suo discorso di commiato

di ANDREA GUALTIERI   23 maggio 2017

Debr Libans: ottanta anni dopo.

E’ una strage che esige gesti concreti di pentimento e di penitenza. I vescovi riuniti in assemblea inizino un percorso che coinvolga il popolo cristiano

I fatti sono ormai accertati da tempo in ogni loro aspetto:  dal 21 al 26 maggio del 1937 i militari italiani in Etiopia, comandati dal gen. Pietro Maletti, sterminarono tra 1800 e 2200  monaci, diaconi e pellegrini riuniti per la festa più importante dell’anno, quella di S.Michele, nel più famoso santuario del paese , quello  di Debré Libanós a nordovest di Addis Abeba...

Roma, 20 maggio 2017                                      NOI SIAMO CHIESA

La resistenza anti-muri un lavoro sacro

Dagli Usa a casa nostra: sotto attacco lo status di rifugiato. Ma il Sanctuary Movement apre i luoghi sacri a chi chiede asilo. Un esempio per le sonnolenti gerarchie religiose d’Europa

  di Alex Zanotelli | 17 maggio 2017