Notizie

Preti sposati: la sfida del dopo-amazzonia

Preti sposati: la sfida del dopo-amazzonia

di Marco Marzano | Il Fatto Q. 15 Ottobre 2019

 

Quella che si sta combattendo al Sinodo cattolico sull’Amazzonia è una battaglia locale dagli enormi riflessi globali. La posta in gioco è l’assetto futuro del cattolicesimo. Il conflitto riguarda i criteri per l’accesso all’ordinazione sacerdotale. Il ragionamento dei progressisti parte da una constatazione di fatto difficilmente confutabile...

Preti sposati: la sfida del dopo-amazzonia

di Marco Marzano | Il Fatto Q. 15 Ottobre 2019

 

Quella che si sta combattendo al Sinodo cattolico sull’Amazzonia è una battaglia locale dagli enormi riflessi globali. La posta in gioco è l’assetto futuro del cattolicesimo. Il conflitto riguarda i criteri per l’accesso all’ordinazione sacerdotale. Il ragionamento dei progressisti parte da una constatazione di fatto difficilmente confutabile...

Viandanti

Cari amici e amiche,

nel maggio scorso si è tenuta la 73Assemblea generale della Conferenza episcopale italiana. L’assemblea è stata aperta da un intervento di papa Francesco, che è ritornato su tre temi: la sinodalità, la riforma dei processi matrimoniali e il rapporto tra il Vescovo e i presbiteri...

Italia, smetti di vendere armi a chi fa guerre

«Italia, smetti di vendere armi a chi fa guerre»: il monito di Pax Christi
«Alla Turchia, spiegano gli esperti di Rete Disarmo, abbiamo venduto negli ultimi 4 anni 890 milioni di euro in armamenti. Nel 2018 sono state concesse 70 licenze di esportazione definitiva. Tra i materiali autorizzati: armi o sistemi d’ arma di calibro superiore ai 19.7 millimetri, munizioni, bombe, siluri, razzi, missili e accessori oltre ad apparecchiature per la direzione del tiro, aeromobili e software. La guerra è pura follia, disse già san Giovanni XXIII nella Pacem in terris», ricorda in questo intervento don Renato Sacco.
12/10/2019  di Renato Sacco...

Sconcerto e dolore

"Primavera di pace"

Sconcerto e dolore

 

Ancora guerra. E la guerra porta sempre con sé morte, distruzione, paura, fuga, terrore...

Primi nomi per il prossimo Conclave

Primi nomi per il prossimo Conclave: c’è il papa nero, ma anti-migranti

L’ultimo Concistoro e il Sinodo sull’Amazzonia : i clericali di destra potrebbero puntare sull’africano Sarah

di Fabrizio D’Esposito | Il Fatto Quotidiano 7 Ottobre 2019

150ESIMO ANNO DELLA NASCITA DI GANDHI

Sono un indù

Scritto da Mohandas Karamchand Gandhi

La cosa strana è che quasi tutti i fedeli delle grandi religioni del mondo mi ritengono come uno dei loro. I giaina mi prendono per un giaina. Molti amici buddhisti mi prendono per un buddhista. Centinaia di amici cristiani mi considerano tuttora un cristiano e alcuni amici cristiani non esitano a definirmi implicitamente codardo e mi dicono: «Noi sappiamo che lei è cristiano, ma non vuole ammetterlo...

 

Giornata della memoria e dell'accoglienza

Il 3 ottobre 2013, 368 donne, uomini e bambini morirono durante un naufragio nel tentativo di raggiungere un luogo sicuro. Come ogni anno, anche oggi siamo a Lampedusa per ricordare tutte le vittime inghiottite dal mare e continuiamo a fare sempre la stessa richiesta ad un’Europa sempre più sorda e indifferente: mai più...

Vi ho chiamato amici


"Vi ho chiamato amici"
Le contraddizioni insostenibili
del clericalismo e del ministero


Sabato 28 settembre 2019, ore 9:30Milano
Parrocchia "S. Maria Incoronata"

 

Collegandovi ai seguenti link potrete vedere e ascoltare l'intera conferenza, in particolare le relazioni della biblista, pastora Lidia Maggi, e del teologo, prof. Andrea Grillo; in margine alla conferenza, potrete anche ascoltare un'intervista a Vittorio Bellavite e ai relatori della giornata.

Koinonia FORUM 624 - 1 ottobre

FORUM 624

(1 OTTOBRE 2019)

http://www.koinonia-online.it

“Centro Koinonia P.Paolo Andreotti”

Piazza S.Domenico, 1 – Pistoia  Tel. 3492827120

 

 

 “LA PAROLA DI DIO NON E’ INCATENATA”

(2Timoteo 2,9)

 

1 - Leggendo la Lettera apostolica di Papa Francesco “Aperuit illis”

con la quale viene istituita la “Domenica della Parola di Dio”

San Domenico di Fiesole, 1 ottobre 2019

Greta

“Greta, una generazione intera ha preso la parola senza seguire un capo”

Marco Revelli - Il sociologo: “Questa urgenza collettiva ricorda il 1968, ma senza tutta la simbologia politica”

di Ferruccio Sansa | 29 Settembre 2019