Notizie

La Sindone non è mai esistita

C'è «una religiosità che ha bisogno di subordinare la mente e la libertà ad un ceto sacro, che crede che il sacro agisca se solo se si va dove c'è un'immagine sacra perché Dio è incapace di venire nel cuore dell'uomo e se ne sta nella stoffa e nei santuari, una religiosità che ha bisogno di identificarsi con masse potenti che occupano spazi pubblici e pretende finanziamenti e leggi statali che assicurino esteriormente il rispetto della volontà di Dio»..

di Mauro Pesce

L'anatema del Papa Francesco contro i veggent

L'anatema del Papa Francesco contro i veggenti: «La Madonna non manda emissari». Dopo il viaggio a Sarajevo, Francesco torna sull'argomento visioni. Non cita mai Medjugorje. Ma critica «chi ha sempre bisogno di novità»
la Repubblica, mercoledì 10 giugno 2015

«La Madonna non manda emissari». Inutile, dunque, che vi siano fedeli che, spesso spinti da sacerdoti o suore, si chiedono: «Ma dove sono i veggenti che ci dicono oggi la lettera che la Madonna manderà alle quattro del pomeriggio?». Ha bollato così, Papa Francesco, durante l'omelia di ieri mattina a casa Santa Marta, coloro che avendo bisogno «di novità dell'identità cristiana», favoriscono l'evolversi di un fenomeno non del tutto marginale all'interno della Chiesa cattolica: le adunate per assistere alle apparizioni di veggenti, per la maggior parte, fra l'altro, presunti tali...
Paolo Rodari

 

ETERO O GAY IL VERO AMORE NON HA BISOGNO DI ESSERE CURATO

 di Michela Marzano - Da La Repubblica del 05/06/2015.
Mentre nella cattolicissima Irlanda sono stati una valanga i "sì" al matrimonio gay, in Italia, tutto resta terribilmente immobile. Anzi, forse peggiora. Come se il riconoscimento progressivo della necessità di rispettare ognuno di noi per quello che è, fosse intollerabile.
E che lo sia per chi, invece di aprirsi alla tolleranza, utilizza la fede per imporre a tutti un rigido "dover essere". Non solo allora, dopo il referendum, si è dovuto assistere al laconico commento del Cardinal Parolin, Segretario di Stato Vaticano, che non ha esitato a parlare di una "sconfitta dell'umanità". Ma in questi giorni sembra anche tornare in auge l'assurda idea della possibilità di guarire dall'omosessualità. «Lasciatevi aiutare dal Signore...

UN'ONDA VERDE, DAL BASSO

Vertice sul clima-Parigi (COP 21) - Alex Zanotelli
Napoli, 25 maggio 2015

"Il mondo deve prendere atto che il Vertice sul clima di Parigi del prossimo dicembre (COP21), potrebbe essere l'ultima vera opportunità per giungere a un accordo che mantenga il riscaldamento globale di origine antropica al di sotto dei 2 gradi centigradi, a fronte di una traiettoria attuale che porterebbe a un aumento devastante di 4 o più gradi centigradi." E' questo il chiaro pronunciamento della Pontificia Accademia delle Scienze a conclusione di un seminario sul tema :"Proteggere la Terra, mobilitare l'umanità" , tenutosi in Vaticano il 28 aprile scorso alla presenza del segretario generale dell'ONU, Bar Ki moon. Gli scienziati dell'Accademia affermano categoricamente che "il cambiamento climatico di origine antropica è una realtà scientifica e la sua decisiva mitigazione è un imperativo morale e religioso."...

APPELLO UE- LIBIA

"DELL'ELMO DI SCIPIO SI E' CINTA LA TESTA..." -Alex Zanotelli - Napoli, 15 maggio 2015


L'Alto Rappresentante della politica estera della UE, Federica Mogherini, sostenuta a spada tratta dal governo Renzi, da settimane sta premendo per ottenere dall'ONU il mandato per un'azione militare con lo scopo di distruggere i barconi degli scafisti nelle acque libiche e bloccare così l'esodo dei profughi. L'Italia sta brigando per essere capofila di questa coalizione militare che, con un'operazione navale e anche terrestre (così sostiene il Guardian) andrà a colpire gli scafisti...

DODICI PASSI PER RICOSTRUIRE

di Matthew Fox ADISTA n° 45 del 21/12/2013
Caro papa Francesco,
le sarò grato se vorrà leggere queste lettere e prendere in considerazione le mie idee. (...). Ho fiducia nel popolo della Chiesa e nello Spirito Santo. Mi sembra di capire che Lei è della stessa opinione, quando dice: «Se tu vuoi sapere come si ama Maria vai dal Popolo di Dio che lo insegnerà meglio» dei teologi. È chiaro che in questo suo insegnamento Lei parla del sensus fidelium. Negli ultimi 35 anni lo Spirito Santo ha condotto la Chiesa in un periodo talmente difficile che oggi gran parte dei suoi apparati e delle sue strutture - e dei miti che le circondano - dovrebbe scomparire per lasciar sorgere nuova vita e una nuova versione del cammino di Cristo che rispecchi più fedelmente il messaggio e la persona di Gesù.
La vedo esattamente come Lei, quando osserva che, se si guarda alla storia, le forme religiose del cattolicesimo hanno variato considerevolmente. Se, nel corso della storia, la religione si è così evoluta, perché non dovremmo pensare che in futuro si adatterà alla cultura dei suoi tempi? È senza dubbio questo il tipo di evoluzione con il quale oggi siamo tutti alle prese. Cosa vale la pena conservare e cosa sarebbe meglio abbandonare?...

Sesso e gender: sono proprio alternativi?

La recente prolusione del cardinale Bagnasco ai lavori delle sessione primaverile del Consiglio episcopale permanente della Cei, affronta, in un apposito paragrafo, la questione della teoria del "gender". Il Presidente della Conferenza episcopale italiana manifesta tutta la propria preoccupazione per la sua possibile introduzione all'interno della scuola - il tentativo di introdurla è stato lo scorso anno sventato dall'emergere di posizioni contrastanti nell'ambito della maggioranza di governo e da una forte presa di posizione dei vertici della chiesa italiana - denunciando drasticamente i rischi ad essa connessi e sollecitando un risveglio della coscienza individuale e collettiva perché reagisca a tale prospettiva...

GIANNINO PIANA

IL VATICANO. IL SI IRLANDESE SCONFITTA DELL'UMANITA'

di PAOLO RODARI - La Repubblica 27 maggio 2015

CITTA' DEL VATICANO - Cardinale Bagnasco, l'Irlanda ha detto sì alle nozze gay. Se l'aspettava un simile risultato?
"L'incertezza del risultato era nell'aria, per cui non si poteva escludere quello che poi è maturato, se non forse nelle sue proporzioni con un 62% degli irlandesi che ha detto sì alle nozze gay. Tale esito ci pone interrogativi sulla nostra capacità di trasmettere alle nuove generazioni i valori in cui crediamo, capaci di un dialogo cordiale che tenga conto della concreta situazione delle persone. Viene, quindi, da chiedersi se ciò dipenda dall'averli insegnati male o dal fatto che ci siamo limitati a enunciarli, o se invece nella loro essenza siano talmente controcorrente rispetto alla mentalità diffusa da essere sentiti come estranei"...

RFERENDUM IRLANDESE

di Vito Mancuso 

Viene da lontano l'esito del referendum irlandese con cui oltre il 62% dei votanti ha detto sì alle nozze gay, o più precisamente a una modifica della Costituzione secondo cui "il matrimonio può essere contratto secondo la legge da due persone, senza distinzione di sesso". Viene dalla lotta a favore dei diritti umani iniziata più di due secoli fa nel nome dell'uguaglianza e che ha portato a una serie di conquiste sociali tra cui il suffragio universale, la libertà di stampa, la libertà religiosa, l'istruzione per tutti, la parità uomo-donna nel diritto di famiglia, il superamento legale di ogni discriminazione razziale e altri traguardi di questo genere, tutti riconducibili al valore dell'uguaglianza di ogni essere umano. Sabato l'ha ribadito la maggioranza degli irlandesi: "Yes Equality"...

 

 

Basta con il conflitto, il Papa vuole la pace tra questi due popoli

CITTÀ DEL VATICANO - La Santa Sede, con la decisione annunciata ieri, riconosce lo Stato palestinese perché è consapevole che questo riconoscimento è l'unica via per una pace duratura. Ci sono stati troppi morti, troppe guerre, troppe discussioni in questi ultimi sessant'anni. E non si può continuare a rimanere gli uni vicini agli altri come nemici. Andando oltre gli estremisti palestinesi ed israeliani, la Santa Sede vuole percorrere la via dei moderati in scia a tutte le dichiarazioni fatte dall'Onu...

Paolo Rodari